giovedì 19 agosto 2010

Pollo Jalfrezi (cugino leggero del classico pollo al curry)


Facile, veloce e buonissimo.
Facile perchè ho scoperto che basta fare la pasta di curry che vuoi e il gioco è fatto.
Dato il sapore delicato è adatta anche per i bambini...o per chi rompe le palle che non gli piace il piccante!
Una volta preparata e messa in un contenitore ermetico, dura anche una settimana date le spezie che la compongono.
Per fare questa, occorre semplicemente mettere in un tritatutto:
- 2 spicchi d'aglio pelati
- 2 peperoni verdi piccanti o non a pezzetti
- 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
- 1 cucchiaino di garam masala
- 1 cucchiaino di coriandolo tritato fresco
- 1 pezzetto di zenzero fresco(io avevo solo quello in polvere e ho usato quello)
- 1 cucchiaio di mandorle( io le ho messe a lamelle, non intere)
- 3 cucchiai di farina di cocco
- 2 cucchiai di olio di semi
- 1 cucchiaino di sale
- 1 cucchiaino di pepe di cayenna
Fatta la pasta, può, e sarebbe meglio, farla riposare un pochino nel frigo coperta.
Poi si fa il resto, che è davvero veloce, con:
- 2 cosce di pollo disossate(si può usare anche il petto, ma così è più tenero)
- 2 cipollotti freschi
- olio di oliva
- 1 lattina di latte di cocco
- 1 tazza di piselli surgelati
- 1 tazza di fagiolini freschi o surgelati
- 1 tazza di brodo di pollo o di dado di carne

In una larga padella a bordi alti, fate scaldare l'olio con i due cipollotti tagliati a rondelle con le forbici.
Buttare il pollo a pezzetti e, mescolando, fate rosolare giusto 3 minuti per poi aggiungere la pasta di curry.
Fate insaporire il tutto per circa 5 minuti aiutandovi anche con una tazza di brodo di pollo.
A questo punto versare tutto il latte di cocco insieme ai piselli e ai fagiolini surgelati (o freschi), chiudere parzialmente col coperchio e lasciare bollire allegramente per circa la mezz'ora o venti minuti che servono per fare il riso.
Io ho usato
-2 tazze di riso basmati in una pentola a cui ho unito
- 5 tazze di acqua(cioè il doppio più un pò)
- una grattatina di coriandolo
- un pizzico di sale grosso
- un pizzico di pepe bianco
- una noce di burro
e ho fatto bollire per 10 minuti a pentola coperta, mescolando ogni tanto per separare il riso.

Quando i fagiolini e i piselli del curry sono appena teneri(cioè infilzabili con una forchetta) il curry di pollo è pronto.
Ci voleva anche il chapati per accompagnare il tutto, magari al formaggio....bè, sarà per la prossima volta....

mercoledì 18 agosto 2010

donuts! (real version)


E adesso facciamo le cose serie.
- 1 tazza (da tè) di latte intero
- 1 tazza scarsa di farina di semola
- 1/2 tazza di burro sciolto
Scaldare in un pentolino latte e burro per 5 minuti.
Togliere dal fuoco e con una frusta, sciogliere bene la farina di semola al suo interno e poi lasciar riposare un quarto d'ora circa.
In un altro recipiente mettere:
- 2 cucchiaini di lievito in polvere( io uso quello per piadina)
- 4 tazze di farina tipo 00
- 1 tazza di zucchero semolato
- 1 cucchiaino di vanillina
- 1 cucchiaino di sale
- 3 uova
- 1 bottiglia di olio di arachidi (per friggere)
- 200 gr circa di zucchero a velo vanigliato o meno
- colorante per alimenti in polvere
- codette colorate
Impastare il tutto insieme al composto di semola e latte riducendolo a una palla elastica come un impasto per biscotti, ma più "colloso".
Stenderlo col mattarello fino ad ottenere uno spessore di almeno 1 cm e poi aguzzate l'ingegno per riuscire a trovare il giusto stampo per formare le ciambelline.
Io ho usato un largo bicchiere e un misurino abbandonato per fare il piccolo foro al centro.

Scaldate almeno un mezza bottiglia di olio in un pentolino dai bordi alti (la temperatura è giusta appena fa fare le bolle ai rebbi di una forchetta) e iniziate a friggere le ciambelle fino a dorarle da ambo le parti.
Atrtenzione solo a non dorarle troppo altrimenti diventeranno troppo croccanti, mentre noi le vogliamo soffici soffici.

Io una parte le ho lasciate con lo zucchero a velo, ma vi avverto che glassarle è meglio perchè l'impasto non è molto dolce quindi, o aumentate lo zucchero di mezza tazza e non le ricoprite, o lasciate tutto così....e vi assicuro che la glassatura è la parte più divertente.
In una tazza ampia, mettete 3-4 cucchiai di zucchero a velo, 1 bustina di vanillina e poche gocce di succo di limone.
Poi, piano piano, aggiungete un cucchiaio di acqua tiepida o 2 mescolando velocemente per formare una glassa collosa ma non troppo a cui potrete addizionare una micro parte di polvere colorante( occhio che ne basta un milligammo, se no il colore diventa carichissimo!).
Ora potete immergere la parte superiore delle ciambelline dentro la glassa e appena le posate, riempitele di codette.
Fate in fretta perchè la glassa si secca presto.
Io le ho fatte rosa proprio come quelle dei Simpson, ma penso che anche gialle sarebbero invitanti.......

lunedì 9 agosto 2010

donuts! (vers.light..)



E qui ci sarebbe da aprire una lunga parentesi sull'argomento, perchè le ricette per farli sono molte: alcune prevedono la cottura al forno, altre la frittura in olio.
Dato che a me piace mangiare molto, ho preferito provare una delle ricette più "leggere" che ho trovato(per mangiarne di più!) e con la glassa al cioccolato anzichè riempirle di colori strani o pallini di zucchero colorati.
Ho usato:
- 1 uovo
- 1 tazza di zucchero semolato
NB: usate sempre la stessa tazza che avete in casa, tipo una da cappuccino!
- 2 bustine di vanillina o una di "orocrema" (una cosa vecchissima!!)o 2 cucchiaini di estratto di vaniglia liquido
- 2 cucchiaini di lievito in polvere (o una bustina di quello vanigliato)
- una tazza scarsa di latte intero (ma se volete fare una porcata si può sostituire con la panna)
Mescolare il tutto con la frusta fino ad ottenere una cremina leggermente "montata" e non del tutto liquida, poi aggiungere
- 150 gr burro sciolto in un pentolino e raffreddato
- 4 tazze di farina
E amalgamare bene per avere una pasta abbastanza densa e "collosa".
Coprire il recipiente col cellophane e mettere in frigo per mezz'oretta.
Nel frattempo potete accendere il forno a 180 gradi (non ventilato) e mettere in un recipiente per il bagnomaria:
- una stecca di cioccolata fondente a pezzetti
- mezza tazza di zucchero a velo
- una noce di burro
e fare fondere bene la glassa che deve rimanere liquida e tiepida per il gran finale.
Nel riprendere l'impasto dal frigo, aggiungete abbastanza farina per fare sì che non si incolli alle mani o al piano di lavoro(io uso un semplice foglio grande di carta da forno)e stendetelo in uno strato alto 1 cm almeno.
Poi con un bicchiere o con quello che avete, ritagliate dei cerchi ampi e con uno stampino più piccolo fategli il buco al centro per ottenere una forma a ciambellina. Ma attenzione a non fare troppo piccolo il buco al centro, altrimenti in cottura si azzera(come è successo a me...).
In forno diventano perfetti in 20 minuti poi fateli raffreddare o intiepidire e procedete alla glassatura.
Io gliel'ho versata sopra in preda a una golosità all'ultimo stadio, ma il risultato più elegante si ottiene prendendo in mano la ciambellina e immergendola capovolgendola direttamente nel tegame di glassa liquida.
Per farle "alla Homer" basta preparare la glassa bianca solo con lo zucchero e scioglierci dentro i coloranti in polvere per alimenti o comprare la glassa già pronta della "pane degli angeli"!!!!!
Se poi prima si glassano poi si passano su un piattino pieno di codette colorate o di cioccolato..............................................