giovedì 25 agosto 2011

torta di pesche allo yogurt


L'estate per me è tremenda perchè non ho mai un attimo per cucinare.
Ritmi di lavoro assurdi e figlio che scalpita per andare in giro mi hanno costretta a mangiare solo schifezze confezionate...bleah!
Ma dato che mancano 2 settimane all'alba, il tempo di fare una bella torta estiva l'ho trovato.
Anche perchè quelle pesche che nel frigo stavano morendo di vecchiaia insieme a uno yogurt di soia mi facevano proprio pena.
E' vero che si dice che la torta allo yogurt è buona e leggera e soffice, ma ho capito che è una grossa bufala: se la vuoi fare davvero leggera e soffice...ci devi mettere anche il burro (così la leggerezza chiaramente se ne va).
Infatti, dopo centinaia di torte allo yogurt provate dove lo yogurt era da solo, con l'olio di oliva, unito a quello greco, mescolato con gli albumi, ecc...i-n-u-t-i-l-e!
Il segreto è sempre e comunque il burro.
E siccome mi è venuta particolarmente buona, ecco la ricetta indiscutibile:
- 2 pesche noci mature(non volevo dire vecchie)
- 1 yogurt di soia pesca-maracuja(quello avevo..ma lo consiglio cmq alla pesca)
- 125 gr di burro morbidissimo
- 3 uova
- 2 tazze da tè di zucchero di canna
- 3 tazza di farina
- 1/2 tazza di maizena
- 1 bustina vanillina
- 1 cucchiaino di lievito il polvere
- 1 cucchiaio di zucchero bianco per la superficie
Il migliore dei modi di procedere è quello di unire al burro morbido le uova, lo yogurt e sbattere bene col frustino per ottenere una bella crema, poi aggiungere tutto il resto.
Alla fine mettere una delle 2 pesche tagliata a pezzettini e travasare tutto l'impasto nella tortiera.
Sopra spargere a raggiera le fettine di pesca non troppo sottili e poi spolverizzare tutto con lo zucchero bianco (che fa diventare tutto lucido in cottura).
Appena raffreddata io ci ho messo anche una spolverata di zucchero a velo sopra perchè se no mi sembrava troppo asciutta....cosa che in realtà assicuro che non è...ma aromatica e soffice come una nuvola.....................................